fbpx

TurinBike e MiPrendoEMiPortoVia alla (ri)scoperta di Torino

Mi è sempre piaciuto girare per Torino, (ri)scoprirla nei suoi angoli noti e meno noti, nei suoi percorsi collinari e lungo il Po, sostare presso locali dal sapore antico per sorseggiare qualcosa in attesa della prossima pedalata.

Tuttavia mi è sorto il dubbio se tutto questo sarebbe bastato a far apprezzare il fascino sabaudo a chi dell’arte del viaggio ne ha fatto una professione, come è il caso di Elisa e Luca, creatori di MiPrendoEMiPortoVia, un bellissimo travel blog, seguitissimo anche sui social, dove raccontano i loro incredibili viaggi in giro per i 5 continenti.

Venerdì mattina, ci incontriamo con la nostra guida ufficiale TurinBike  davanti all’hotel e in pochissimo concordiamo l’itinerario ideale per scoprire le tante bellezze nascoste torinesi. Incoraggiati dal clima e decisi a esplorare non solo la città ma anche i suoi parchi e le sue colline, saltiamo in sella alle nostre e-bike, gentilmente messe a disposizione per la giornata dagli amici di Alpek perfette per un giro rilassante e confortevole sia in città che lungo le salite e i viali alberati, e ci mettiamo in viaggio.

La nostra prima tappa è al Monte dei Cappuccini dove scattiamo qualche foto di rito. Incoraggiati dal primo tragitto e presa confidenza con le city e-bike, decidiamo di andare a Superga e goderci la vista dell’arco alpino, senza dimenticare la Cripta Reale che ospita le tombe dei Savoia e la lapide del Grande Torino.

Poi, dopo una rapida discesa, ci ritroviamo a costeggiare il Lungo Po fino a raggiungere Piazza Vittorio per poi proseguire lungo i Murazzi, dove ne approfitto per raccontare a Luca ed Elisa la loro storia, da semplici magazzini fluviali a vero e proprio punto di riferimento della vita notturna e della movida torinese.

Sulla strada, ci permettiamo una breve sosta all’ombra degli alberi del Parco del Valentino così da permettere ad Elisa e a Luca di caricare sui social le storie più interessanti di quanto visto finora e per chiedere qualche curiosità sulla città, suoi circa 50 parchi e i suoi 320 chilometri di viali alberati come riporta Turismo Torino. Rimontiamo in sella e ci rituffiamo in città, passando per posti meno noti come la casa foresta di Via Chiabrera, un gioiello di ecologia e sostenibilità abitativa.

Purtroppo, il tempo è tiranno e una mattina non basta per ammirare le tante bellezze di Torino. Per ora di pranzo ritorniamo in hotel, felici e divertiti dal nostro tour. Luca ed Elisa mi assicurano che torneranno presto e noi saremo lì ad aspettarli.

 

Di sicuro hanno guadagnato nuovi follower del loro blog!

Anche voi come Luca ed Elisa siete curiosi di esplorare le bellezze di Torino con il comfort delle nostre City E-Bike? O preferita una gita più avventurosa tra le colline, magari in sella a una Mountain Bike o, meglio, una Mountain e-bike?

Scoprite le nostre bici e i nostri tour!

Tags:


Call Now Button